Una grande esposizione in una delle fiere più belle del mondo (Bartolomeo Fiorillo Architetto)

npfm_18.jpg Il nuovo polo fieristico milanese, che ospiterà “Madeexpo2008” dal 5 al 9 febbraio, rappresenta un’eccellenza del nostro Paese, con la sua grande vela di vetro e acciaio.
Progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas e realizzato in soli 30 mesi da un pool di aziende italiane coordinate da un general contractor costituito dal consorzio di imprese (Astaldi-Vianini-Pizarotti), è considerato uno dei più belli del mondo.
L’opera, di proprietà di Fondazione Fiera Milano, holding del Gruppo, è stata totalmente autofinanziata e rappresenta un esempio di sostenibilità ambientale (grazie alla bonifica dell’area, precedentemente occupata da una raffineria Agip), integrazione con il territorio e consenso sociale.
npfm_07.jpgTutti rimangono meravigliati quando prendono visione della Fiera.
Il Nuovo Polo di Fiera Milano costituisce uno dei più importanti sistemi fieristici al mondo.
E’ pensato per rispondere alle esigenze di efficienza e funzionalità richieste da chi lavora in fiera, da espositori e operatori e dai visitatori. La struttura è stata studiata per consentire lo svolgimento contemporaneo di più manifestazioni, anche di genere diverso da quello fieristico, e per agevolare l’enorme flusso di persone e merci.
npfm_531.jpgL’elemento chiave di questa architettura dell’età delle comunicazioni è la vela a forma di onda lunga un chilometro e mezzo: unico neo il suo costo eccessivo (circa 120 miliardi).
Sotto la vela corrono due assi di percorrenza: una viabilità a quota zero, per i visitatori, che possono entrare negli enormi padiglioni espositivi (in totale otto di cui due a doppia altezza) e quella a quota sei, con libero accesso a tutti, per bar, sale riunioni e uffici.
Il Nuovo Polo di Fiera Milano è dotato quindi di quei servizi complementari che contribuiscono a integrarlo con il territorio circostante: l’area è servita da un articolato sistema di parcheggi, vaste aree verdi e un’ampia gamma di funzioni compatibili, quali alberghi, negozi, strutture per la ristorazione e il tempo libero.
Una vera macchina da gestire.
E come ha detto Giorgio Muratore: E così accanto alle facili frasi giornalistiche del tipo: “un etereo mantello”, “il vulcano e la cattedrale”, “l’ipogeo intelligente” ….. scopriamo la complessità di una macchina che merita, quella sì, di essere conosciuta ed apprezzata …

npfm_124.jpg

4 thoughts on “Una grande esposizione in una delle fiere più belle del mondo (Bartolomeo Fiorillo Architetto)

  1. Il team di Fuksas sta creando opere assolutamente all’avanguardia, sia per programma sia per linguaggio. Peccato che oltre al piccolo neo del costo, e del fatto che il tutto non è poi così… a impatto zero! Ad ogni modo la trovo un’edificio che fa sperare in un futuro ben più roseo di quello attuale, anche se è un sogno per i progettisti di provincia progettare una cosa simile per dimenzioni…

  2. ciao emanuela.
    si…sono daccordo con te che fuksas oggi è forse l’architetto che più si distingue, tecnologicamente all’avanguardia…non solo in italia, ma anche in campo mondiale, ne è l’esempio questa meravigliosa struttura realizzata con 54 mila metri quadri di vetro e non ricordo quante aste….e pensa che fuksas l’ha pensata guardando il fil point brek, “l’onda perfetta” ricordi?
    il fatto che lasci sperare ad un futuro roseo, credo che ogni architetto di provincia cosi come tu lo definisci, debba avere la giusta ambizione per sognare e riuscire ad arrivare a realizzare un sogno.
    beh…io posso dirti che nel mio piccolo, essendo anch’io un architetto di provincia, in piccola parte sto pian piano raccogliendo i frutti di ciò che ho seminato e che semino ancora con tanta fatica…la ricetta?…essere sempre se stessi ed agire e pensare con umiltà…e vedrai che prima o poi i risultati arrivano.
    se ti dico ciò è perche nel mio piccolo posso dire di aver progettato qualcosa di simile…non di quelle dimensioni sia chiaro, ma comunque di grosse dimensioni, come in questo periodo, che sto collaborando ad un grosso progetto per un centro polifunzionale di circa 50.000mq.
    e tutto ciò lo devo al mio duro lavoro e a tanti sacrifici che oggi iniziano a farmi vedere sbocciare tutto quello che con grande umiltà e forse anche un po di furbizia sono riuscito a crearmi…e la mia ambizione spero mi porterà sempre più in altro.
    …posso chiederti di dove sei tu?
    e se ti va puoi visionare il mio link, basta che clicchi su bfarchitectura.
    grazie per il tuo pensiero e spero di averti dato un po di coraggio in più per proseguire in questa professione, direi molto difficile da intraprendere, visti i tanti laureati e i tanti tecnici che non danno spazio a chi veramente ha voglia e passione di fare l’architetto.
    ti auguro una buona notte e spero di leggerti ancora.
    Bartolomeo Fiorillo

  3. bellissima opera, complimenti inanzitutto all’architetto,ma anche a chi la realizzata, anch’io sto cercando di realizzare una struttura così bella,solo che la zona in cui vivo non me lo permette. faccio il costuttore come mestiere non l’architetto, però vi posso assicurare che potessi realizzare tutto quello che mi passa per la testa sicuramente sarei il costruttore più schizzato del mondo. Quindi contento e non, vivo a Taranto e ho detto tutto. complimenti ancora. Spero che la mia prossima costruzione si possa avvicinare anche un pò a questa opera d’arte, forzerò il mio architetto. ciao.

  4. caro raffaele…posso assicurarti da architetto invece, che certe opere sono consentite in italia solo ai grandi…visto che i piccoli come me e come te da costruttore, non hanno la possibilità di poter esprimere cose simili.
    se ti gratifica ti dico che ho una proposta di progetto di un centro polivalente che ha uno sbalzo di 25 metri…e chissà…forse un giorno riuscirò a realizzarlo.
    di sicuro non mollo e proseguo la mia strada…e se tu ti ritieni schizzato nel solo pensare di fare un opera cosi…ti dico che spesso mi danno del pazzo le persone che mi conoscono ed i colleghi…per il solo fatto che oso sempre…anke nel piccolo.
    buon lavoro e grazie per il tuo contributo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.