Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2008


Lightspeed Research – Partecipa al sondaggio e sarai ricompensato; Semplice no?

FONTE: legislazionetecnica.it

Il Senato ha approvato con modificazioni e trasmesso alla Camera per l’approvazione definitiva la legge di conversione del D.L. 97/2008, recante disposizioni in materia fiscale, di proroga di termini a di allocazione della spesa pubblica.

 Dal testo esaminato risultano confermate le disposizioni, concernenti la responsabilità solidale appaltatore-subappaltatore (art. 3, c. 8), la proroga dell’obbligo di comunicazione dei dati di infortunio sul lavoro (art. 4, c. 2) e l’abrogazione delle norme in materia di appalti pubblici (art. 4, c. 5), già analizzate nel BLT n. 6/2008 ed al quale si rimanda per un’accurata disamina in merito.

Oltre a quanto citato, nel nuovo articolato della norma sono state inserite alcune importanti (altro…)

Annunci

Read Full Post »


Intervista – «Amato a New York, snobbato a Salerno». Parla l’architetto che con il Guggenheim di Bilbao ha cambiato la storia. Il suo grattacielo segna la rinascita dopo l’11 settembre. Frank O. Gehry: incredibile, mi hanno usato per farsi pubblicità sul «termovalorizzatore opera d’arte».

LOS ANGELES – «Sono cresciuto prendendo come modello le archistar del mio tempo: si chiamavano Le Corbusier, Alvar Aalto, Frank Lloyd Wright. Quello che sono oggi, lo devo anche a loro. Se possono spingere un giovane architetto a migliorarsi, ad essere sé stesso, ben vengano le archistar». Poi precisa: «Naturalmente, quando parlo di archistar, non parlo certo di me». L’incontro con Frank O. Gehry, probabilmente l’architetto più conosciuto del mondo (tanto da finire persino tra i Simpson) nonché freschissimo vincitore del Leone alla carriera della prossima Biennale di Venezia, comincia con una difesa a sorpresa di una categoria, quella appunto delle archistar, sempre più spesso nel mirino per atteggiamenti, costi, progetti: «Se oggi si parla così tanto di architettura – dice – è merito anche loro». Gehry, divo malgré lui, è un ometto piccolo, vestito molto semplicemente in maglietta e pantaloni blu da lavoro. Ha i capelli bianchi, porta occhiali da vista leggerissimi che però nascondono uno sguardo chiaro che ti attraversa come un laser. Nato a Toronto (Canada) il 28 febbraio 1929 da una famiglia di origini ebraiche, si chiama in realtà Ephraim Owen Goldberg, poi trasformato in Frank Owen Gehry nel 1954 dopo la nascita della prima dei suoi quattro figli avuti da due mogli («per evitarle la vita dura che io avevo provato» ha più volte detto). Tutti o quasi hanno imparato a conoscerlo grazie al suo progetto per il Guggenheim di Bilbao, inaugurato nel 1997, quando Gehry (comunque già premiato con il Pritzker nel 1989) non era più un giovanetto. Da allora, nell’immaginario collettivo, l’architettura moderna sembra dividersi in due epoche: «prima» e «dopo» il Guggenheim. Un progetto rivoluzionario che ha trasformato una piccola, e nemmeno tanto bella cittadina (altro…)

Read Full Post »


11. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia

 

 

Fonte: Ufficio Stampa la Biennale di Venezia  

 

07/07/2008 – Il Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, su proposta del Direttore Aaron Betsky, ha attribuito il Leone d’oro alla carriera dell’11. Mostra Internazionale di Architettura a Frank Gehry. Con questo premio, si intende in particolare sottolineare – in linea con lo spirito dell’11. Mostra – quanto l’opera di Gehry sia il significativo risultato di anni di sperimentazione.
“Frank Gehry ha trasformato l’architettura moderna. – scrive Aaron Betsky nella motivazione – L’ha liberata dai confini della ‘scatola’ e dai limiti delle comuni pratiche costruttive. Tanto sperimentale quanto le pratiche artistiche che l’hanno ispirata, l’architettura di Gehry è il vero moderno modello per un’architettura oltre il costruire”.
Il Cda ha ricordato anche l’importante presenza che l’opera di Gehry avrà a Venezia con il Venice Gateway, porta d’acqua per la città lagunare, che collegherà l’isola all’aeroporto.
Il Cda ha inoltre approvato l’assegnazione di uno speciale Leone d’oro alla carriera a uno storico dell’architettura – nella ricorrenza del 500° anniversario della nascita di Andrea Palladio – all’americano James S. Ackermann, decano degli storici dell’architettura del Rinascimento, uno degli studiosi che hanno creato la moderna storia dell’architettura, autore di due monografie fra le più importanti dedicate a Michelangelo e Andrea Palladio.
 
Il Cda ha preso anche atto dello stato di avanzamento dell’11. Mostra di Architettura, Out There: Architecture Beyond Building, diretta da Aaron Betsky, e ha approvato le definizione dei premi ufficiali, che sono i seguenti:
● Leone d’oro per la migliore Partecipazione nazionale
● Leone d’oro per il miglior progetto della Mostra Internazionale Out There: Architecture Beyond Building

● Leone d’argento per un promettente giovane architetto della Mostra Internazionale (altro…)

Read Full Post »


MySweetBio.it – Prodotti per la cura del corpo a piccoli prezzi

FONTE: Il Tempo.it

Un piano in 34 mosse con l’obiettivo di arrivare a risparmi per oltre 20 miliardi ma soprattutto per scardinare le lentezze della burocrazia, ridurre le sacche di inefficienza e imporre la logica del merito. Il piano industriale ruota attorno a tre linee guida: «meritocrazia, innovazione, trasparenza». Vediamo le misure in arrivo ripartite tra decreto e disegno di legge varati dal Consiglio dei ministri scorso.
Soppressione o riordino di enti pubblici (decreto legge): soppressi gli Enti pubblici non economici con un organico inferiore alle 50 unità, ma anche tutti gli altri entri pubblici non economici con dotazione organica superiore che non siano stati riconfermati o riordinati con le modalità previste dalla finanziaria per il 2008.
Le Università diventano fondazioni (decreto legge): le Università possono trasformarsi in Fondazioni di diritto privato. In questo modo «graveranno di meno sul bilancio dello Stato e potranno ricevere donazioni da parte dei privati
Class action (decreto legge): viene stesa anche alle Pubbliche amministrazione.
Stop a collaborazioni e consulenze (decreto legge): limitato l’uso delle collaborazioni (altro…)

Read Full Post »


Per tutti coloro che, come me, ancora non hanno deciso dove, come e quando trascorrere le proprie vacanze estive, segnalo un sito veramente interessante dove poter concretamente farsi un’idea sulle disponibilità e costi di voli, Hotel, noleggio auto, ecc. in moltissimi paesi del mondo. La cosa più interessante sono i motori di ricerca disponibili che consentono di visualizzare rapidamente le disponibilità per le destinazioni scelte. In fine se si è decisi a partire è possibile prenotare direttamente dal sito on-line.

Chi è Opodo?
Opodo è l’agenzia di viaggi online leader nel mercato europeo. Con Opodo avrai accesso a più di 500 compagnie aeree, 70.000 hotel, oltre 7.000 punti di autonoleggio in tutto il mondo, una vastissima offerta di pacchetti vacanze e molto altro ancora.

Opodo è una partecipazione di nove fra le maggiori compagnie aeree europee (Aer Lingus, Air France, Alitalia, Austrian Airlines, British Airways, Finnair, Iberia, KLM, Lufthansa) e Amadeus, società leader nella distribuzione di tecnologie per il turismo.

La sede centrale di Opodo è a Londra. Il sito inglese è stato lanciato nel gennaio 2002 ed è già diventato uno dei punti di riferimento per il travel on line.

Quali Vantaggi offre Opodo?

  1. Vi offriamo l’accesso ad oltre 500 compagnie aeree e voli ai prezzi più competitivi del mercato; 70,000 hotel e oltre 7000 autonoleggi in tutto il mondo;
  2. Siamo impegnati nel far crescere la nostra offerta e migliorarla continuamente;
  3. Offriamo ai nostri utenti tutti gli strumenti e le informazioni di cui essi hanno bisogno per viaggiare dove, quando e come desiderano;
  4. Abbiamo un sito web facile da comprendere e da navigare, per soddisfare anche i clienti con poco tempo oppure quelli che stanno semplicemente cercando un suggerimento o un’ispirazione per il loro prossimo viaggio.
 Inoltre puoi accedere direttamente ai motori di ricerca per trovare l’offerta che più (altro…)

Read Full Post »


Per tutti i neo-diplomati ed i disoccupati e precari in attesa, è stato finalmente pubblicato il Decreto Ministeriale relativo alle modalità di accesso alle Graduatorie di circolo e di istituto per il conferimento di supplenze temporanee: procedura terza fascia (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: