Edilizia: Bonanni, crisi pesantissima, Governo faccia partire cantieri


(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 31 mag – “Il mondo delle costruzioni e dell’edilizia versa in una crisi pesantissima”

FONTE: Borsaitaliana.it

Speriamo che il Governo possa dare urgentemente una risposta ai gravi problemi del settore”. E’ l’appello del Segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni. “Decine di migliaia di posti di lavoro sono andati perduti in questi anni. Una crisi strisciante che ha colpito il settore dell’edilizia, con effetti devastanti anche per l’indotto. Abbiamo avuto notizia – aggiunge Bonanni – che il Governo si sta impegnando per trovare risorse per far ripartire i cantieri e con essi recuperare occupazione. Si parla spesso di “motori” da avviare per la crescita. L’edilizia e’ certamente fondamentale per la ripresa economica anche perche’ nel nostro Paese, dove non c’e’ stata una bolla immobiliare, gli alloggi e la loro ristrutturazione rispondono ad una domanda fortemente sentita. Vogliamo credere che il Governo stavolta non ci deludera’ – conclude il leader Cisl – convinti che questa sia la strada giusta per riavviare l’economia”.

Norme tecniche per le costruzioni, in vigore dal prossimo mese


FONTE: Edilio.it 

Firmato il decreto di approvazione per l’entrata in vigore delle norme tecniche per le costruzioni. Con le firme del Ministero delle Infrastrutture, del Ministero dell’Interno, del Capo del Dipartimento della Protezione Civile) viene approvato il testo aggiornato delle Norme Tecniche per le Costruzioni
Il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro questa settimana. Sarà in vigore trascorsi 30 giorni dalla pubblicazione.
Le nuove norme tecniche sostituiscono quelle di cui al D.M. 14/9/2005.

Nel decreto viene precisato che:
è approvato il testo aggiornato delle norme tecniche per le costruzioni, di cui alla legge 5 novembre 1971, n. 1086, alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, ed alla legge 27 luglio 2004, n. 186, di conversione del decreto-legge 28 maggio 2004, n. 136, allegato al decreto, ad eccezione delle tabelle 4.4.III e 4.4.IV e del Capitolo 11.7; le nuove norme sostituiscono quelle approvate con il decreto ministeriale 14 settembre 2005; le nuove norme tecniche entrano in vigore trenta giorni dopo la pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Vedi il testo delle Norme tecniche per le costruzioniaggiornato e approvato con il decreto

Filippina Bubbo