La BUNKER HOUSE argentina


archimondo

“Una casa in grado di integrare la vita sociale in relazione diretta con l’esterno, che abbia uno spazio che possa ospitare e proteggere l’intimità; una casa con uno spazio dedicato all’introspezione, mentre il resto della casa rimane addormentato; un’oasi temporale”.

Queste sono le premesse dalle quali è nato il progetto della BUNKER HOUSE a La Plata (Argentina), il progetto residenziale disegnato da Botteri Connell Arquitectos.

b_730_58995aff376845f8847f894c2a4c46a6

b_730_0b553d48f1194b5aafddb4b3e8d6a391

 

La casa è costruita su due elementi: il bunker che è solido, ermetico, quasi impenetrabile, un rifugio primitivo, una casa per i sogni solitari, e l”Action area” nella quale si dissolve il limite dettato dalle pareti, per ricreare uno spazio in costante movimento.

b_730_20a3a5ffc2594f0e9dfe4f0ee70d6843

b_730_2921c8b131ff491fa368bf2cde0c136b

b_730_2f1f51b9967140b3a5d9189b5a7d1fff
Il Bunker si presenta all’esterno come pietrificato, immemorabile come una roccia scolpita, attraversano da linee che lo modellano e lo incidono. L’acqua diventa elemento imprescindibile di connessione tra i due elementi, unendo gli spazi e creando giochi di riflessi e trasparenze con…

View original post 59 altre parole

Ero, il robot che cancella i palazzi


IL REPLICATORE

Image

Da tempo vi parliamo del Contour Crafting, un processo che permetterebbe di stampare in 3D interi edifici usando il cemento – e in futuro anche altri materiali per tubature, rinforzi, ecc. Ma uno degli aspetti che ci piace di più della stampa 3D è la sua potenziale totale ecosostenibilità, quindi non vorremmo pensare che, una volta che stampare le case diventa una formalità, l’umanità si metta a distruggere montagne per coprire il mondo di cemento. Ecco quindi la soluzione: un robot che cancella gli edifci, sciogliendo il cemento con potenti getti d’acqua e riciclandolo in loco, potenzialmente trasferendolo a un sistema di Contour Crafting per realizzare una nuova struttura.

Al momento il robot Ero è solo un concept, ma è talmente curato in ogni aspetto (a partire dall’apparenza, estremamente realistica) che non sembra poi così difficile immagine un esercito di “Ero” all’opera già nei prossimi anni. Realizzato da 

View original post 234 altre parole

Torna il 26 Ottobre “Una notte al museo”


ARTEVENTI

Torna il 26 ottobre “UNA NOTTE AL MUSEO”: aperture straordinarie serali dei musei l’ultimo sabato del mese dalle 20 alle 24 in tutta Italia.

A Roma saranno aperti:
Galleria Borghese (prenotazione obbligatoria al num 0632810)
– Palazzo Altemps
Terme di Diocleziano
– Crypta Balbi
– Palazzo Massimo
– Galleria d’Arte Antica Palazzo Barberini
Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
– Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Elenco eventi collaterali:

Roma

View original post 124 altre parole