Architetti e ingegneri contro i ritardi del Genio civile di Caserta


FONTE: Interno 18

I due ordini stigmatizzano l’inefficienza dell’organo e lamentano una stasi nel mondo del lavoro edilizio

 Gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri della Provincia di Caserta, di fronte ai gravi ritardi nelle validazioni dei progetti strutturali da parte degli organi preposti del Genio Civile – adempimento condizionante l’inizio dei lavori edilizi – che determinano un ormai intollerabile stasi nel mondo del lavoro edilizio e di conseguenza nell’intero indotto, stigmatizzano l’ingiustificata inefficienza di tali organi. Si vedono costretti a tale denunzia dalle infondate giustificazioni avanzate dai Dirigenti del Genio Civile in riscontro ai loro reiterati solleciti a rimuovere tali disagi per tutti, professionisti e società civile che non chiedono altro che un efficace servizio a loro dovuto. Nel momento di crisi che si sta attraversando il richiamo al dovere è imperativo categorico. Pertanto tutte le istituzioni, il mondo imprenditoriale, le forze sociali e gli organi di informazione vengono chiamati ad unirsi alle nostre azioni per rimuovere l’intollerabile dannoso comportamento dei responsabili di tale situazione. Noi non ci fermeremo, nella consapevolezza di non voler perseguire un interesse di parte ma di adempiere ad un dovere nell’interesse della collettività operosa, fin quando non sarà ripristinato uno stato di normalità nell’operato del Genio Civile di Caserta.

 

Libano: la nuova frontiera dell’edilizia italiana


FONTE: FocusMO

E’ uno degli 11 Paesi individuati come nuovo mercato di sbocco dall’Ance, l’Associazione Nazionale Costruttori Edili. Si tratta del Libano, dove le imprese edili italiane sono andate a conquistare il 2,3% del mercato nazionale grazie ai cantieri avviati in questi ultimi anni per un totale di 67,4 milioni di euro. Spicca su tutti la Rizzani de Eccher che, in associazione con la locale Matta et Associes SAL, sta lavorando alla realizzazione dell’hotel categoria lusso Summerland Hotel & Resort per un importo complessivo di 95 milioni di dollari. E ora l’Ice punta a conquistare nuove fette del mercato libanese delle costruzioni. L’istituto per il Commercio Estero ha infatti organizzato la partecipazione ufficiale italiana alla fiera Project Lebanon, in programma da domani fino al 3 giugno a Beirut presso il BIEL – Beirut International Exhibition and Leisure Center.

Project Lebanon è la fiera mondiale delle costruzioni, dei materiali ed attrezzature edili, uno dei principali appuntamenti per il Medio Oriente nel settore dell’edilizia. L’ultima edizione ha visto la partecipazione di Continua a leggere