Finanziaria 2011: tutte le novità per l’edilizia


Detrazione 55% fino al 31 dicembre 2011 e in dieci rate annuali; all’edilizia sanitaria 1,5 miliardi di euro dai fondi Fas per il 2012

FONTE: Edilportale.com

10/12/2010 – Saranno detraibili in dieci rate annuali, anziché cinque, le spese per la riqualificazione energetica degli edifici sostenute nel 2011. L’agevolazione scadrà il 31 dicembre 2011.

Sono queste le novità per la detrazione del 55% introdotte dalla Legge di Stabilità per il 2011 (ex Finanziaria), approvata in via definitiva martedì scorso dal Senato. Non variano invece i tetti di spesa, le percentuali di detrazione e gli interventi ammessi.

Sono infatti agevolabili le spese sostenute per:
– interventi di riqualificazione globale su edifici esistenti, fino ad un massimo di 100.000 euro, pari al 55% di 181.818,18 euro;
– interventi sugli involucri degli edifici (strutture opache e infissi), fino ad un massimo di 60.000 euro, pari al 55% di 109.090,90 euro;
– installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, fino ad un massimo di 60.000 euro, pari al 55% di 109.090,90 euro;
– sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, fino ad un massimo di Continua a leggere