Le mani sulla città: lo strapotere di Romeo, Bassolino fa Pilato


FONTE: JulieNews.it

Di Nico Falco

Ma come faceva il Governatore della Regione Campania a non accorgersi dell’anomalia di un Romeo che vinceva tutti gli appalti? E’ la domanda che Klaus Davi ha fatto ad Antonio Bassolino, che ha liquidato la questione con una risposta a metà tra il lavaggio di mani di pilatesca memoria e la parata e stoccata di un esperto schermidore. Come a dire, se Campania è stata cieca, non è che le altre regioni ci abbiano visto benissimo. “Il gigantismo di Romeo, – ha detto Bassolino, – non è soltanto un fenomeno napoletano. L’impresa ha avuto, e ha vinto, numerosi appalti importanti a Napoli, a Roma, a Milano e in altre parti. E spetta alla magistratura di indagare sulla correttezza di tutto questo. La vicenda ha interessato in modo duro il Comune di Napoli e devo dire che il sindaco ha reagito con fermezza e determinazione, cambiando praticamente una parte fondamentale della giunta. Ora io penso che bisogna, sempre nel pieno rispetto della magistratura, vedere anche gli sviluppi e il prosieguo delle indagini. Vi sono più filoni, ci sono documenti inviati a Roma e a Milano. Ciò che conta, a mio avviso, è che l’istituzione sappia rispondere Continua a leggere