Campania/ Edilizia e riciclo dei rifiuti ad EnergyMed 2009

FONTE: Virgilio Notizie

Napoli, 27 gen. (Apcom) – Edilizia efficiente e recupero di materia ed energia dai rifiuti: saranno ‘EcoBuilding e Recycle’ le novità della terza edizione di ‘EnergyMed’, il salone delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica nei Paesi del Mediterraneo che si svolgerà a Napoli dal 26 al 28 marzo prossimi.

La mostra-convegno è organizzata dall’Anea (Agenzia napoletana energia e ambiente), in collaborazione con Regione Campania, Comune di Napoli, Province di Benevento e Napoli, Arin, Enel e Tirreno Power e rappresenta un punto di incontro e contatto tra imprese, istituzioni, istituti di ricerca, università ed esperti del settore provenienti da tutto il mondo. Nel programma dell’evento, che si svolgerà presso la Mostra d’Oltremare, oltre la presenza di circa 200 aziende espositrici, è previsto un calendario di convegni, dibattiti e workshop.

Gli oltre 9mila metri quadrati espositivi, che ospiteranno anche per questa edizione ‘MobilityMed (la sezione dedicata alla Mobilità sostenibile) saranno utilizzati per incontri finalizzati a promuovere la sostenibilità energetica e ambientale. All’interno dei padiglioni, inoltre, sportelli informativi sulle novità legate alle fonti rinnovabili, con possibilità di ricevere indicazioni sull’istallazione, i finanziamenti e il risparmio energetico ed economico grazie al loro utilizzo.

One thought on “Campania/ Edilizia e riciclo dei rifiuti ad EnergyMed 2009

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.