Statali, il piano di Brunetta per risparmiare 20 miliardi


MySweetBio.it – Prodotti per la cura del corpo a piccoli prezzi

FONTE: Il Tempo.it

Un piano in 34 mosse con l’obiettivo di arrivare a risparmi per oltre 20 miliardi ma soprattutto per scardinare le lentezze della burocrazia, ridurre le sacche di inefficienza e imporre la logica del merito. Il piano industriale ruota attorno a tre linee guida: «meritocrazia, innovazione, trasparenza». Vediamo le misure in arrivo ripartite tra decreto e disegno di legge varati dal Consiglio dei ministri scorso.
Soppressione o riordino di enti pubblici (decreto legge): soppressi gli Enti pubblici non economici con un organico inferiore alle 50 unità, ma anche tutti gli altri entri pubblici non economici con dotazione organica superiore che non siano stati riconfermati o riordinati con le modalità previste dalla finanziaria per il 2008.
Le Università diventano fondazioni (decreto legge): le Università possono trasformarsi in Fondazioni di diritto privato. In questo modo «graveranno di meno sul bilancio dello Stato e potranno ricevere donazioni da parte dei privati
Class action (decreto legge): viene stesa anche alle Pubbliche amministrazione.
Stop a collaborazioni e consulenze (decreto legge): limitato l’uso delle collaborazioni Continua a leggere