Ecco il piano per le eco-chiese “Costruirle bene per vivere meglio”


La Cei lancia una rivoluzione architettonica in nome dell’ambiente “Materiali, spazi, strutture: tutto dovrà essere compatibile”.

FONTE: La Repubblica.it

CITTA’ DEL VATICANO – Rivoluzione architettonica in nome dell’ambiente: le nuove chiese in Italia e nel mondo dovranno essere ecocompatibili. In un convegno concluso a Roma mercoledì scorso, i vertici della Conferenza episcopale hanno dettato le nuove linee operative edilizie a cui dovranno attenersi diocesi, parrocchie e comunità religiose. Un vero e proprio piano operativo in materia di costruzioni sacre che ha nella bioarchitettura il tratto più caratterizzante: alla Cei assicurano che si potrà ottenere un risparmio energetico calcolabile dal 30 al 70 per cento.

Nello stesso convegno Cei, dal titolo “Costruire bene per vivere meglio – Edifici di culto nell’orizzonte della sostenibilità”, sono stati varati analoghi criteri architettonici che dovranno essere applicati Continua a leggere