Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2007


FONTE: Casertasette 

san pietro infineAccompagnata dal presidente della Provincia di Caserta Sandro De Franciscis, il direttore regionale per i Beni culturali, ambientali e paesaggistici della Campania, Vittoria Garibaldi, ha compiuto oggi un sopralluogo a San Pietro Infine, nei luoghi dove tra poche settimane sarà inaugurato il Parco della Memoria Storica. Oltre a De Franciscis, erano presenti il sindaco di San Pietro Infine, Fabio Vecchiarino, l’amministratore delegato della Officine Rambaldi, Arturo Agostino, e tra gli altri il segretario nazionale della Cgil Beni Culturali Libero Rossi. In vista dell’inaugurazione prevista per fine dicembre, il direttore Garibaldi ha voluto verificare di persona lo stato di avanzamento dei lavori nel sito completamente distrutto nella Seconda Guerra mondiale, durante l’avanzata della Quinta Armata al comando del generale Mark W. Clark, nel corso della (altro…)

Read Full Post »


FONTE: ProfessioneArchitetto 

progetti per la qualità dell’architetturaConto alla rovescia per i primi sei concorsi di architettura del Programma Qualità Italia.

Sei concorsi di progettazione entro il 2007, sei progetti per la cultura e gli spazi urbani nelle città e nei centri minori del Sud Italia. Entro il prossimo 20 dicembre saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale i bandi di concorso per la realizzazione di sei interventi pubblici di riqualificazione urbana in Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

E’ la fase di attuazione concreta del programma Qualità Italia – avviato nell’aprile scorso dalla DARC, Direzione generale per l’architettura e l’arte (altro…)

Read Full Post »


FONTE: Yahoo notizie Italia 

Venezia, 27 nov. (Adnkronos/Adnkronos Cultura) – Tutto pronto, a Venezia, per l’XI edizione del Salone dei Beni e delle Attivita’ Culturali, diretta da Maurizio Cecconi, che si svolgera’ nella sede della Venezia Terminal Passeggeri dal 29 novembre al 1 dicembre. Il Salone, dedicato all’aggiornamento sullo stato e sul futuro del comparto dei beni culturali in Italia, e’ organizzato da Veneziafiere, in collaborazione con Villaggio Globale International e Distretto Veneto dei Beni Culturali, con il sostegno della provincia di Venezia e di VeronaFiere.

La manifestazione si apre sempre di piu’ all’Europa, favorendo il dialogo e il (altro…)

Read Full Post »


FONTE: Giurdanella.it

Ministero Infrastrutture 

ufficioCon Circolare appena pubblicata in Gazzetta, il Ministero dell’Infrastrutture si occupa delle procedure di affidamento dei servizi di ingegneria e architettura.

In particolare, viene affrontata la relativa disciplina , alla luce delle recenti modifiche apportate al Codice dei contratti pubblici dal decreto legislativo 31 luglio 2007 n. 113, nelle more dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento generale attuativo del Codice.

Si ribadisce il divieto di discriminazione tra i partecipanti, per cui le stazioni appaltanti non possono, ad esempio, privilegiare soggetti che esercitano prevalentemente la loro attivita’ nello stesso ambito territoriale in cui si svolgono le prestazioni.

Viene poi esaminata la disciplina per la valutazione delle offerte economiche, evidenziando che elementi come l’esperienza, le referenze, i lavori gia’ realizzati, le risorse disponibili possono essere utilizzati unicamente come criteri di selezione e non devono essere presi in considerazione ai fini della valutazione dell’offerta.

Scarica il file icona word

Read Full Post »


 FONTE: logo pupia

AVERSA. Sei milioni di euro per la realizzazione ad Aversa di ben 80 alloggi per l’edilizia popolare. Ad annunziarlo il portavoce cittadino dell’Italia dei Valori Massimo Mercurio Romano che ricorda il legame del proprio partito con il ministero delle Infrastrutture, guidati da Antonio Di Pietro.

“Solo pochi mesi dopo le elezioni amministrative, l’opposizione mostra di non saper unirsi nell’azione di controllo dell’attività dei governanti. Eppure –dichiara Mercurio – la nostra città merita un interesse maggiore, non per forza rivolto ad un consolidamento di sfere di potere o di elettorato. L’auspicio, quindi, è per una ripresa di dialogo non solo (altro…)

Read Full Post »


FONTE: Nuovopsi.com 

Si è svolto a Reggio Emilia, presso la sala Cine Star dello stadio Giglio (l’unico multifunzionale in Italia) l’annunciato convegno, su “Impianti sportivi, spettacolo, impresa”. Il convegno, promosso dall’onorevole Mauro Del Bue, firmatario della proposta di legge sulla edificazione o ristrutturazione di “complessi sportivi multifunzionali. Si tratta di una proposta di legge che ha per oggetto gli stadi e i palazzi dello sport, entrambi inseriti in attività commerciali, residenziali, ricreative e del tempo libero. Questo per rispondere ad un tempo all’esigenza di impianti più sicuri, più belli, e redditizi (e non onerosi) per le società sportive. Il tutto senza gravare sulla finanza locale. Nella sua relazione Del Bue ha ricordato i punti essenziali della sua proposta di legge: una forte velocizzazione dell’iter amministrativo (in non più di un anno si devono espletare tutte le pratiche), l’attribuzione al progetto della “pubblica utilità” e in quanto tale il progetto diviene variante al piano regolatore, il silenzio assenso, la possibilità di non pagare l’I.C.I. e la tassa sui rifiuti. Molti e qualificati gli interventi: dal presidente del Credito Sportivo Cardinaletti ai presidenti della Lazio Lotito e della Sampdoria Garrone, dal presidente della Virtus Bologna Sabatini al presidente della Lega basket Corrado, dall’onorevole Pescante agli onorevoli Caparini e Frassinetti. Le conclusioni del convegno, al quale hanno partecipato anche presidenti di società di serie B e C, nonché delegazioni del Palermo e della Juventus. Le conclusioni sono state tratte dall’onorevole Lolli, sottosegretario al Ministero dello sport, il quale ha messo in rilievo l’impostazione unitaria che su questo tema si registra in Parlamento tra maggioranza e minoranza.

Read Full Post »


La Fondazione dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano presenta anche quest’anno una ricca offerta di corsi di formazione e aggiornamento professionale.Coerentemente con la scelta della Fondazione di voler descrivere una panoramica ampia e il più esaustiva possibile dell’architettura contemporanea, attraverso un dialogo vivace tra tutti gli operatori del settore, dai professionisti ai docenti, dai tecnici agli studenti universitari, l’offerta del 2004 si presenta particolarmente ampia e varia.Nell’ambito dei software sono previsti due corsi. Il primo è dedicato all’uso di Autocad e Autocad 3D, è composto di diversi moduli, frequentabili anche separatamente che spaziano da un livello base fino ad affrontare, per utenti esperti, aspetti, tematiche e potenzialità particolarmente sofisticate di questo programma. Il secondo è invece rivolto ad un altro software, Allplan 2004 e si propone di affrontare le potenzialità di questo programma relative alla progettazione e ad alcune tematiche correlate come computi e rendering dei progetti.

Corso di particolare interesse è “Architettura degli spazi per l’infanzia”. Una tematica molto attuale, quella della progettazione degli spazi dedicati ai più piccoli che deve tener conto di necessità di creare ambienti che non solamente siano sicuri nell’ottica della fruizione di un bambino, ma che siano anche in grado di trasmettere un senso di protezione e di calore, ricreando una condizione di generale armonia con lo spazio circostante, una ricerca che negli ultimi anni è stata soppiantata a favore di una progettazione di ambienti che stimolassero l’azione piuttosto che la riflessione.

Nell’offerta di corsi trovano anche spazio la lingua inglese, con l’interessante possibilità di seguire i corsi direttamente nel proprio studio, in maniera da poter garantire anche un maggior grado di personalizzazione in base alle differenti esigenze e un corso dedicato agli aspetti più strettamente economici della professione, come parcelle, tariffe e contratti.

Rivolto specificatamente agli studenti universitari e ai neolaureati è il “Corso propedeutico alla professione”. Un quadro panoramico dell’attività professionale al di fuori dell’ambiente universitario, mettendo in luce gli aspetti con cui quotidianamente il professionista si trova a confrontarsi, sia per quel che riguarda l’aspetto strettamente progettuale che quello normativo. Il corso, proprio per i soggetti a cui è indirizzato, è offerto a un costo contenuto.

I corsi, saranno in parte tenuti presso la sede dell’ordine, in parte in altre strutture. I programmi dei corsi e i moduli di iscrizione sono disponibili sul sito internet della Fondazione.

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: