Criticata l’ultima opera di Renzo Piano, il grattacielo del New York Times

New York Time - Renzo Piano_01Oggetto dell’ultimo progetto del noto architetto italiano Renzo Piano è stato un grattacielo, nuova sede del New York Times (il noto quotidiano statunitense conosciuto in tutto il mondo). Il grattacielo è stato inaugurato lunedì scorso con alla presenza Thomas Friedman a Maureen Dowd, e molti volti della politica newyorkese. Ma il critico del New York Times Nicolai Ouroussoff ha espresso giudizi non del tutto lusinghieri sul lavoro di Renzo Piano.

New York Time - Renzo Piano_03

Il critico del New York Times Nicolai Ouroussoff ha dichiarato che i grattacieli della città riescono a colpire al cuore chi li osserva, ma riferendosi alla nuova sede del giornale ha continuato dicendo che “la torre di Piano difficilmente ci ispirerà un sentimento di questo tipo. Nonostante i grandi sforzi dell’architetto gli schermi paiono piatti e senza vita nello skyline.
Nonostante tutte le buone intenzioni dell’architetto, la facciata appare piatta e senza vita. New York Time - Renzo Piano_04L’uniformità delle sbarre che l’attraversano le danno un’aria quasi minacciosa, resa ancora più intensa dal grigio della struttura portante che impedisce qualunque gioco di luci e ombre.”

Ma Nicolai Ouroussoff non ha espresso soltanto giudizi negativi, con riferimento ai piani bassi della nuova sede del New York Times, occupati da un giardino pensile e straordinari giochi di trasparenza, ha dichiarato che il New York Time - Renzo Piano_02grattacielo di Piano “diventa vivo quando tocca il suolo. Tutte le migliori qualità di Piano vengono qui messe in evidenza: il suo raffinato senso delle proporzioni, l’amore per i dettagli strutturali, il grande senso di responsabilità civica.”

Il progetto di Renzo Piano per la nuova sede del New York Time è caratterizzato da un particolare rivestimento costituito da una guaina di profili in ceramica, i quali sono in grado di filtrare l’impatto dei raggi solari, permettendo di conseguenza una distribuzione più omogenea della luce e del calore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.