IL DIRETTORE DEI BENI CULTURALI VITTORIA GARIBALDI A SAN PIETRO INFINE

FONTE: Casertasette 

san pietro infineAccompagnata dal presidente della Provincia di Caserta Sandro De Franciscis, il direttore regionale per i Beni culturali, ambientali e paesaggistici della Campania, Vittoria Garibaldi, ha compiuto oggi un sopralluogo a San Pietro Infine, nei luoghi dove tra poche settimane sarà inaugurato il Parco della Memoria Storica. Oltre a De Franciscis, erano presenti il sindaco di San Pietro Infine, Fabio Vecchiarino, l’amministratore delegato della Officine Rambaldi, Arturo Agostino, e tra gli altri il segretario nazionale della Cgil Beni Culturali Libero Rossi. In vista dell’inaugurazione prevista per fine dicembre, il direttore Garibaldi ha voluto verificare di persona lo stato di avanzamento dei lavori nel sito completamente distrutto nella Seconda Guerra mondiale, durante l’avanzata della Quinta Armata al comando del generale Mark W. Clark, nel corso della battaglia di San Pietro Infine. Grazie al lavoro delle Officine Rambaldi e all’impegno dell’Amministrazione comunale sono stati riqualificati luoghi e ricostruiti ambienti storici dell’antico borgo di San Pietro Infine, definita dal New York Times “la Pompei del Novecento”. “Il valore di questo sito – ha sottolineato Garibaldi – supera i confini della provincia e della regione, essendo un luogo simbolo della storia d’Italia e un monumento al sacrificio delle forze Alleate. Questi luoghi capaci di suscitare emozioni uniche vanno senz’altro inseriti in una più generale rete costituita dalle emergenze culturali e monumentali della provincia di Caserta”. (27 novembre 2007-18:05)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.