Risposta a “Qualcuno smentisca le cazzate di Grillo”

GrilloNavigando tra i vari blog mi è capitato di imbattermi in quest’articolo “Qualcuno smentisca le cazzate di Grillo” scritto da (se ho capito bene) un ingegnere ambientale.
Mi viene spontaneo fare una “critica alla critica” in quanto sarà pur vero che Grillo dirà tante cose non proprio esatte su temi specialistici, ma è altrettanto vero che egli è un comico che si presenta sempre come tale e soprattutto mai come politico. L’Italia è un paese dove per informarti a pieno su determinati temi lo puoi fare con grosse difficoltà a tue spese.
Ma l’interrogativo fondamentale sul quale porre la propria attenzione a mio avviso è il seguente:”E’ tanto normale che problemi della portata di quelli che stanno, con grande impeto, venendo fuori e che coinvolgono direttamente la vita politica e soprattutto i politici di questo paese debbano essere portati a conoscenza dell’opinione pubblica da un comico?”.
Tutti parlano o sparlano di Grillo, ma nessuno punta la freccia della propria attenzione su quelli che sono i problemi reali.
Anche io sono un laureato, in Architettura, ed amerei tanto potermi definire un “professionista” o meglio ancora “libero professionista”, ma non riesco a farlo senza sentirmi a disagio con ciò che tale termine definisce esattamente.
E questo non accade perché c’è mancanza di capacità e/o di voglia di fare. Questo accade perché la politica ormai è sfociata ed ha stravolto anche il campo delle professioni. Ed in questi casi è normale che le capacità, la voglia fare contino nulla al confronto di amicizie e commistioni. In queste condizioni, diventa normale che un comune come quello di Gaeta che indice un bando per affidare l’incarico di Responsabile del Procedimento del settore Urbanistica, non ti ammetta al colloquio, non perché non hai i requisiti professionali per tale incarico, ma semplicemente perché non hai allegato una copia del documento di riconoscimento alla tua richiesta di partecipazione e che alla tua richiesta di riformulare l’atto di non ammissione ti risponde che nel bando c’era ben specificato che tale documento era fondamentale per essere ammessi al colloquio. Ed allora capisci che tutto sommato, se tutto questo accade normalmente e soprattutto con una totale impunità, non puoi che prendere atto della realtà e ripiegare su ciò che ti offre il misero mercato del lavoro.
Tutti attribuiscono queste problematiche ad errori di valutazione da parte delle correnti politiche, c’è addirittura chi crede che i politici non siano a conoscenza di tali disagi. La realtà è una sola, tutto questo non solo è ben chiaro ai politici, ma è esattamente ciò che essi hanno voluto, è l’obbiettivo perseguito dalle loro politiche. Perché è nelle emergenze che si possono tranquillamente prendere scelte sbagliate; è nel “mal comune” che si nasconde e si confonde il “malcostume”, ed in questo la Campania ne è un esempio emblematico.
Prima di Grillo c’è stato “mani pulite”, un movimento morto durante l’allattamento con il passaggio di Di Pietro dall’altra parte del banco e con la legalizzazione di tutti i reati per cui i vecchi politici (o meglio quelli che si voleva far fuori) venivano condannati. In pratica un semplice avvicendamento della seconda linea con la prima, altro che seconda repubblica.
A me Grillo piace non tanto e non solo per ciò che dice ma soprattutto per il grande riflesso mediatico conseguente al suo modo di fare che non ha avuto eguali in passato, ma soprattutto perché il suo messaggio non riesce ad essere (almeno per ora) filtrato dalla stampa politicamente controllata per cui è più facile credere a lui che non alla “Casta” che da secoli ci racconta solo frottole. Se poi son rose fioriranno. C’è solo da sperare che il risultato di tutto questo non si trasformi in un ulteriore avvicendamento della classe politica dirigente.
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.