La forza del sole per il bene dell’ambiente


Partono gli incentivi del Ministero dell’Ambiente per il solare termodinamico a concentrazione

La Calabria si candida per la realizzazione dela prima centrale

FONTE: Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 

La nuova stagione dell’energia solare parte con certezze e progetti. Dal palco del convegno sul fotovoltaico “Il ritorno di Archimede”, organizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e coordinato dal consigliere del ministro Alfonso Pecoraro Scanio, il premio nobel Carlo Rubbia, arrivano importanti novità sul fronte delle energie rinnovabili. Non solo si prevede il debutto a breve degli incentivi statali anche per i solare termodinamico a concentrazione, ma è già pronta una candidatura ufficiale che apre la strada al sistema energetico del futuro.

E’ proprio il ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio a chiarire nel suo intervento, a conclusione del convegno internazionale, che “è pronta una bozza di decreto interministeriale per un conto energia anche per il solare termodinamico e presto sarà inviata al Ministero dello Sviluppo Economico”. Il provvedimento, ha spiegato il Ministro, “è identico alla legge spagnola e prevede 20-25 centesimi a Kwh per 25 anni, poi ci sarà una tariffa garantita a 21 centesimi a Kwh fino a fine vita dell’impianto”, intorno ai 30-35 anni totali. L’auspicio espresso da Continua a leggere