Le casseforme Peri per l’ampliamento dell’aeroporto Toulouse-Blagnac


 FONTE: InfoBuild

vista generale del cantiereCon un traffico annuo di sei milioni di passeggeri, Toulouse-Blagnac è il quarto aeroporto più grande del Sud della Francia. A causa dell’incremento nel numero dei passeggeri, la società di gestione dell’aeroporto sta investendo circa 200 milioni di Euro in un intenso programma di espansione e modernizzazione.
Uno dei principali elementi dell’ampliamento, la nuova area per il check-in – la hall D – è in costruzione da maggio 2006 e dovrebbe essere inaugurata agli inizi del 2009. L’ampio complesso di 40.000 m² comprende ventiquattro postazioni per il check-in e tredici uscite per le partenze con otto punti per l’imbarco diretto. Questi ultimi, chiamati rampe di accesso, sono disposti a semicerchio alla fine del terminal.
particolare1Il progetto è stato sviluppato da un consorzio, costituito da tre imprese di costruzione francesi, che ha richiesto la collaborazione di Peri per la fornitura delle casseforme e delle impalcature e il relativo know-how.
Per la realizzazione di pareti senza richieste specifiche da un punto di vista architettonico per la finitura superficiale è stata utilizzata la cassaforma a telaio Peri Trio, mentre per la costruzione Continua a leggere

Edilizia – La «CasaClima Oro» vince la scommessa del ghiaccio


Il ghiaccio è stato esposto per 51 giorni a temperature esterne spesso oltre 30 gradi.
Iniziativa dell’Alleanza per il clima

DA Villaggio globale 

casaclimaSotto gli occhi increduli di qualche centinaio di spettatori è emerso dopo la «caduta del muro» il 5 giugno in Piazza Matteotti a Città di Castello (per precisare la caduta del muro frontale della casetta cha ha ospitato il blocco di ghiaccio) l’immenso blocco quasi intatto. Il 16 aprile due tonnellate di ghiaccio erano stati abbassati da una gru in questo involucro costruito secondo i criteri delle case a basso consumo energetico nella città capoluogo dell’Alta Valle del Tevere. Nella primavera più calda dell’Italia Centrale da duecento anni, con temperature di 2,3 gradi sopra la media secondo il Cnr di Bologna, il ghiaccio è stato esposto per 51 giorni a temperature esterne spesso oltre 30 gradi.
«È venuta qualche preoccupazione anche a noi – commenta Maria Guerrieri dell’Alleanza per il Clima Italia sull’azione promossa dal coordinamento Continua a leggere

Campania – Corso di alta formazione di telerilevamento satellitare a Benevento


I corsi interesseranno 30 studenti per il post-dottorato europeo

FONTE: ASGmedia.it 

desertificazioneÈ cominciato, presso il Marsec di Villa dei papi, il primo corso di Alta formazione nel telerilevamento satellitare per 30 studenti post-dottorato dell’Europa e dell’area del Mediterraneo. Ricercatori di diverse etnie, cultura e religioni si confrontano sul tema delle ricerche piú avanzate: a formire assistenza logistica e le attrezzature scientifiche è il Marsec, la stazione di monitoraggio ambientale mediante telerilevamento di Benevento, e la Università del Wisconsin (USA). E proprio di questa Università è il direttore del Corso, il prof. Paul Menzel, che, con il prof. Paolo Antonelli, è il responsabile scientifico di un progetto che sta costruendo un ponte tra il Sannio e l’Ateneo statunitense a seguito di accordi sottoscritti dalla Provincia di Benevento in occasione del Columbus Day 2006. Il benvenuto ai ricercatori di circa trenta Paesi mediterranei è stato dato dal presidente della Provincia on.le Carmine Nardone, che ha promosso il progetto, dal Presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso, da sempre impegnata nel promuovere iniziative di pace e di scambi culturali tra i popoli che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Erano presenti anche il dirigente del Settore Politiche del lavoro della Provincia Luigi Velleca, che ha seguito il progetto dal punto di vista amministrativo, il direttore ed il dirigente del Marsec dott. Ludovico Barone e dott. Roberto Tartaglia Polcini